Come capire se la guarnizione del forno disperde calore e come sostituirla.

Nel forno elettrico o a gas, è presente una guarnizione che è posizionata sul contorno del profilo del forno e funge da tenuta per calore, quindi della temperatura interna, nel momento in cui lo sportello è chiuso e vi aderisce.

La guarnizione è normalmente composta da un materiale gommoso resistente alle alte temperature, che però nel corso del tempo può subire dei deterioramenti più o meno importanti, che possono dare origine a delle fessure, perdite parziali di gomma ed in alcuni casi anche delle deformazioni della forma.

Tutto questo comporta una perdita di calore, che intanto provoca un maggiore dispendio di energia per il raggiungimento della temperatura e se la perdita è importante, potrebbe addirittura non consentire al forno di raggiungerla.

Inoltre il calore che fuoriesce toccando dei punti che non sono idonei a sopportare le alte temperature, può creare una deformazione dello sportello e molto più spesso un forte riscaldamento delle manopole del forno, che si commuta in uno scioglimento vero e proprio della manopole.

Se la guarnizione non ha più una tenuta ideale e facile da verificare, con il forno in funzione ad un primo passaggio con la mano in prossimità del punto di adesione dello sportello, potremmo notare una fuoriuscita di calore. Successivamente una volta che il forno si è raffreddato ed abbiamo staccato la corrente, possiamo verificare a vista la guarnizione. Per farlo dobbiamo smontarla e per questo è necessario togliere lo sportello.

Lo apriamo completamente e blocchiamo i fermi che si trovano sulle due cerniere, a questo punto facciamo come se lo volessimo chiudere e vedremo che si staccherà. Lo appoggiamo da qualche parte, facendo attenzione a non poggiarlo sulle cerniere che devono rimanere come sono, ovvero bloccate.

fermi del forno.

Ora non ci resta che estrarre la guarnizione, che come possiamo notare ricopre tutto il perimetro del forno ed è agganciata al telaio negli angoli con due piccoli ganci. Basterà sollevarla leggermente in quei punti per averla sganciata. Possiamo ora ispezionarla per bene e notare se ci sono dei punti in cui è rovinata, deformata o se manca qualche piccolo pezzettino. Ad ogni modo una volta appurato il tutto e per sostituirla, basterà acquistare il ricambio corretto e procedere in senso inverso per ripristinare il forno.

Ricordiamo che per acquistare il giusto ricambio sarà necessario recarsi presso un rivenditore con la vecchia guarnizione, ma cosa ancora più importante portare con se i dati dell’apparecchio, cosi da non incorrere in nessun errore.

Ultima pubblicazione: 20/09/2018
Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su RedditCondividi su WhathsappCondividi tramite email

 
 

Non hai trovato cosa cercavi? Suggerisci, commenta o aggiungi qualcosa: compila il modulo.

 
supporto
Ho letto ed accetto la privacy policy
 
 
Articoli correlati:
 
Immagine rappresentativa articolo.
I piani cottura in vetroceramica possono essere dotati di diversi sistemi per generare calore, in questo articolo approfondiamo la tecnologia ad induzione.
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
Negli ultimi anni la cucina a libera installazione ed anche i piani di cottura da incasso hanno subito un cambiamento per quanto riguarda la proposta dei fuochi a gas per la cottura.
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
Abbiamo visto in un articolo precedente come procedere nell’installazione di una cappa filtrante a parete per cucina, ovvero il modello che si aggancia alla parete e nella parte superiore è presente una colonna o tubo puramente estetico.
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
Un forno elettrico, come base, al suo interno dispone di una resistenza posta sul fondo ed una posta nella parte superiore. Esse a seconda delle impostazioni di cottura possono funzionare contemporaneamente oppure singolarmente. Di norma la cottura tradizionale esige il funzionamento contemporaneo, al fine di avere un calore uniforme, mentre il funzionamento singolo è impiegato per terminare la cottura o per pietanze particolari che necessitano di una cottura differenziata.
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
La gamma di cucine Hotpoint Ariston con il catalogo per l’anno 2012 conta circa 16 modelli, che coprono diverse misure standard e nello specifico cucine con larghezza di 60 cm, 70 cm, 80 cm e 90 cm.
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
Una tipologia di forno, non particolarmente diffusa in Italia ma, che merita assolutamente una particolare attenzione è quella con funzione pirolitica. Questo tipo di forno a dire il vero è molto diffuso in tutta Europa ed in particolar modo nel territorio francese, dove quasi tutti i forni venduti sono dotati di questa funzione.
 

Linea
lineaPrivacy PolicylineaCookie PolicylineaDisclaimerlineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.linea
Linea