Spazio trasparente.
Spazio trasparente.
 
Spazio trasparente.
Cosa controllare nella lavatrice Whirlpool in presenza dell’errore F01.
 
L’errore F01 nella lavatrice a marchio Whirlpool, appartenente alla linea Wave, è originato da un difetto relativo all’acqua e nello specifico al caricamento della stessa.

Il comportamento a cui assistiamo, vede, dopo che è stato impostato il ciclo di lavaggio e dato l’avvio, il prolungarsi di una fase in cui la lavatrice resta senza far nulla per alcuni minuti, successivamente scatta l’errore F01. In questo frangente in cui è rimasta ferma, si sarebbe dovuto avviare il caricamento dell’acqua, che non si è verificato mandando la macchina in pausa ed accendendo, se c’è,  il led del rubinetto dell’ingresso dell’acqua.

In buona sostanza non è riuscita a caricare l’acqua e se il problema è relativo al rubinetto chiuso o ad una strozzatura sul tubo di carico, riaprendolo o eliminando la piega, la complicazione si risolve, altrimenti bisogna intervenire sugli elementi che sono responsabili del carico dell’acqua o della sua gestione, per stabilire quale non sta funzionato correttamente.

Prima di entrare nello specifico degli elementi che dovranno essere oggetto della verifica è necessario precisare che tale errore si può presentare anche con l’acqua all’interno del cestello, quindi la condizione precedentemente descritta non si verifica. La lavatrice dopo l’avvio del programma carica correttamente l’acqua, ma durante il lavaggio sul display compare l’errore F01.

Pertanto in presenza dell’errore dobbiamo distinguere, per concentrarci sugli elementi che possono essere interessati da un malfunzionamento, se l’acqua non è stata caricata o se all’interno del cestello c’è.

Nel primo caso l’elemento da controllare è l’elettrovalvola, anche se prima di tutto dobbiamo sincerarci che non ci sia una strozzatura sul tubo di carico, questa non consentirebbe il passaggio dell’acqua e conseguentemente restituirebbe l’errore.

Dell’elettrovalvola bisogna verificare se il connettore è correttamente innestato e se innesta bene, se viene alimentata nel momento in cui deve entrare in funzione ed infine s’è funzionante. L’alimentazione possiamo verificarla con un tester, opportunamente posizionato sulla scala dei volt (750 in corrente alternata), ricordiamo che questo è un intervento che vede la presenza di corrente elettrica, pertanto pericoloso e da non eseguirsi se non si possiedono delle competenze specifiche. Posizionando i puntali sui due innesti dobbiamo ravvisare l’arrivo della corrente, quindi sul display del tester appare la tensione, normalmente 220/230 volt.

Nel secondo caso, potrebbe essere un problema relativo al pressostato o un difetto di funzionamento dell’elettrovalvola. In entrambi i casi verificare i cablaggi e i connettori. Per quanto riguarda il pressostato non abbiamo la possibilità di verificarne la taratura, pertanto dovremo sostituirlo. Inoltre il difetto potrebbe essere riconducibile ad una anomalia alla trappola dell’aria, o al verificarsi di un effetto sifone.

Infine è opportuno ricordare e precisare che se tutte le verifiche sono state eseguite senza riscontrare nessun difetto, l’errore è sempre riconducibile ad un malfunzionamento della scheda elettronica.

Come ultimo tentativo si procede smontandola ed eseguendo in prima battuta un controllo visivo dei componenti elettrici, ce ne potrebbe essere qualcuno bruciato, e successivamente testando quelli che possono essere verificati.

 

 
articoli sul tema:
 
 
Spazio trasparente.


Eseguite le fasi consequenziali, fino al momento in cui la lavatrice dovrebbe caricare l’acqua, ma questo non si verifica, molto probabilmente c’è qualche anomalia di funzionamento all’elettrovalvola.
 
 
Spazio trasparente.


All’interno del cestello della lavatrice a seconda del modello sono presente tre o quattro trascinatori asimmetrici, che hanno la funzione di muovere i tessuti durante le rotazioni del cestello ed allo stesso tempo essendo forati, riempirsi di acqua nel momento in cui si trovano nel lato inferiore e rilasciarla per caduta, quando sono nella parte alta.
 
 
Spazio trasparente.


Doto tempo di utilizzo ci possiamo trovare nella necessità di dover estrarre il cassetto del detersivo della lavatrice, normalmente questo avviene per effettuarne la pulizia, oppure per dover accedere alla parte superiore sempre da pulire.
 
 
Spazio trasparente.


Molto spesso per questioni di spazio si ha l’esigenza di installare a colonna la lavatrice e l’asciugatrice, ovvero mettere un elettrodomestico sull’altro. Questo è certamente possibile, difatti sul mercato sono in commercio delle basi universali per la sovrapposizione o delle basi specifiche prodotte direttamente dai produttori di elettrodomestici.
 
 
Spazio trasparente.


Non tutte le lavatrici hanno nel cassetto dei detersivi lo scomparto destinato e predisposto per versare la candeggina. Dove c’è può essere identificato facilmente, in quanto è riportato un simbolo che ne identifica tale funzionalità, ovvero la sigla CL.
 
 
Spazio trasparente.


Lo sportello della lavatrice che non si apre al termine del lavaggio è sicuramente un guasto abbastanza noioso, in quanto non solo non ci permette di utilizzarla, ma essendo che si verifica spesso al termine di un lavaggio, ci troviamo ad avere gli indumenti all’interno del cestello e quindi non possiamo recuperarli.
 
 

Se non hai trovato quello che cercavi, se vuoi suggerire, commentare o aggiungere qualcosa compila il modulo.

supporto
 
 
 
 
 
 
Foto articolo.
 
 
 

 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy linea lineaDisclaimerlineaContattacilineacanale you tubelineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.lineaiubendalinea
Linea
 
Torna su