Spazio trasparente.
Spazio trasparente.
 
Spazio trasparente.
Piccolo nella forma emette calore immediatamente permettendo di riscaldare ambienti come bagni e piccole stanze.
 
Il termoventilatore è composto di una di una resistenza elettrica e da una ventola, che ha la funzione di propagare il calore. Generalmente viene identificato come termoventilatore la stufetta di piccole dimensioni, solitamente con una forma cilindrica o una forma simile ad una palla, destinata a riscaldare piccoli ambienti o il bagno.

Visto le sue dimensioni molto contenute, è associata, alla sua capacità di riscaldamento, una portata non elevata ed ideale per coprire superfici come un bagno o piccoli ambienti, anche se in realtà può essere impiegato in qualsiasi ambiente della casa. Il suo funzionamento è simile al termoconvettore, che dotato di ventola è anch’esso un termoventilatore, differisce dall’articolo in oggetto solo per la forma. Quest’ultimo di fatti ha una dimensione maggiore, estendendo la resistenza elettrica in orizzontale anziché in circolare, ed essendo più grande restituisce una sensazione di maggiore capacità di riscaldamento.

Estetica diversa a seconda del modello e della marca, quadrato, ovale o con particolari forme rotondeggianti, è solitamente predisposto per essere agganciato alla parete. Nella maggior parte dei casi quando ha questa predisposizione nella confezione c’è in dotazione quanto serve per poterlo fissare al muro.

La sua capacità di riscaldamento è limitata ad ambienti fino ad un massimo di 60 metri cubi e la sua potenza complessiva è di 2000 watt, anche se sul mercato sono commercializzati prodotti che raggiungono una potenza termica di 2600 watt.

Nella forma standard troviamo sul telaio due manopole, o una manopola e due pulsanti per la sua programmazione. La manopola è il termostato, in base alla sua posizione regola la temperatura ambiente, raggiunta la quale si stacca, per riprendere il funzionamento non appena si abbassa la temperatura. La seconda manopola o i due pulsanti regolano la potenza, che equivale anche all’assorbimento elettrico, di funzionamento, regolabile su tre livelli, ovvero 750/1250/2000 watt. Le caratteristiche appena descritte sono quelle, che possiede un termoventilatore completo, possiamo trovare alcuni modelli che mancano di alcune funzioni. È importante al fine della scelta identificarle e capirne le differenze al fine di scegliere consapevolmente.

Alcuni modelli sono privi di selettore di potenza ed hanno solo il termostato ambiente. Questo significa che la potenza assorbita e resa è fissa, ovvero massima, ciò comporta che il termoventilatore stacca al raggiungimento della temperatura impostata, non c’è possibilità di diminuire l’intensità del calore se c’è tale necessità.

Altri modelli invece sono dotati di solo selettore di potenza e sono privi di termostato ambiente. Diversamente dal caso precedente l’emanazione di calore è continua anche dopo il raggiungimento di una ipotetica gradazione favorevole, possiamo solo decidere di diminuire l’intensità del calore o spegnerlo. Nel caso in cui è lasciato continuamente acceso si spegne automaticamente da solo nel momento in cui avviene un surriscaldamento della resistenza elettrica.

In aggiunta, su tutti, indipendentemente dalle prestazioni di base che abbiamo indicato, ci può essere il timer, elettronico o manuale, consente di programmare delle fasi di accensione e spegnimento ad orario stabilito. Si possono impostare più fasi in più fasce di orario giornaliero, e per un periodo illimitato di tempo.

La resistenza che utilizzano la maggior parte dei termoventilatori è a filamento, anche se negli ultimi anni si è affermata positivamente la resistenza in ceramica. Il prodotto è identificabile da un piccolo pannellino ceramico visibile ad occhio nella parte frontale della stufa. La sua resa è superiore in termini di calore, riesce ad emetterne di più, grazie alla sua naturale capacità di riscaldarsi velocemente, lo conduce e lo diffonde in modo uniforme, trattenendolo meglio.

In alcune produzioni più recenti è stato introdotto come plus lo ionizzatore d’aria, in grado di emanare ioni nell'ambiente e rendere l'aria più pura combattendo eventuali cariche elettrostatiche.

Su altri modelli, pochi a dire il vero, c'è l'elettroblock, un sistema di sicurezza elettrico che assicura la protezione in caso di caduta dentro l’acqua.

I termoventilatori destinati ad essere collocati nel bagno o ambienti particolarmente umidi sono dotati di una protezione contro schizzi d’acqua e vapori. Sulla scatola è indicata con la dicitura ISP2.

Articolo aggiornato: lunedì 24 dicembre 2012

 

 
articoli sul tema:
 
 
Spazio trasparente.


La scelta del prodotto più indicato per riscaldare un ambiente domestico, diventa molte volte abbastanza complicato, in quanto, oltre al prezzo, ci sono molte altre variabili da tenere in considerazione.
 
 
Spazio trasparente.


Se parliamo di stufa elettrica non può certo mancare la stufa al quarzo, una delle prime stufe ad essere utilizzate per il riscaldamento domestico secondario.
 
 
Spazio trasparente.


Il termoventilatore è composto di una di una resistenza elettrica e da una ventola, che ha la funzione di propagare il calore. Generalmente viene identificato come termoventilatore la stufetta di piccole dimensioni, solitamente con una forma cilindrica o una forma simile ad una palla, destinata a riscaldare piccoli ambienti o il bagno.
 
 
Spazio trasparente.


Nel panorama vasto e variegato del riscaldamento elettrico il radiatore rimane un articolo sempre molto richiesto e diffuso.
 
 
Spazio trasparente.


Una delle stufe più diffuse per il riscaldamento elettrico è il termoconvettore, è composto da un telaio in lamiera, che può variare come consistenza in base al produttore, all’interno del quale è posizionata una resistenza elettrica. In alcuni modelli al suo interno c’è una ventola, che spinge l’aria verso l’esterno, in questo caso può essere chiamato termoventilatore.
 
 
Spazio trasparente.


A volte capita, è una condizione che si ripete spesso, di riportare il termoventilatore appena comprato in negozio, denunciando il difetto di non funzionamento. In realtà, nella quasi totalità dei casi, è perfettamente funzionante, deve solo essere impostato il timer in modo corretto.
 
 
Icona regione.
Fede da La Spezia giorno 24/12/2012
Salve vorrei comprare un termoventilatore ceramico o normale, devo riscaldare per una mezz'oretta o un'ora il bagno o la stanza ; magari giusto prima di alzarmi per trovare l'ambiente più caldo, qual'é il migliore? Sarei orientato su questi modelli: De Longhi HVF3552TB o De Longhi TCH7091ER, è consigliabile la funzione eco?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Fede, iniziamo con le caratteristiche basilari dei due prodotti e poi procediamo ad un confronto. Il modello HVF3552TB, ha una potenza complessiva di 2400 watt, regolabile su tre livelli 900/1500/2400 watt, termostato ambiente, timer di accensione e spegnimento su più archi orari. Il modello TCH7091ER, ha una potenza complessiva di 2000 watt regolabile su due livelli 1100/2000 watt, termostato ambiente e timer digitale. Chiaramente il primo ha la resistenza classica, mentre il secondo in ceramica. La ceramica è superiore in quanto mantiene e distribuisce più omogeneamente il calore. La funzione eco, fa risparmiare, anche se in realtà non si capisce quanto ed a quali condizioni. Se intendi utilizzare il prodotto per la mezz’oretta la mattina mi orienterei sul primo modello, in quanto ottieni il risultato voluto con una spesa più contenuta, l’impostazione dei livelli ti permetterà di utilizzarlo ad una posizione intermedia così da avere un consumo più contenuto, anche se per la mezz’ora non è che poi sia esagerato. Se invece intendi utilizzarlo al di la della mezz’ora, intendo più ore al giorno allora ti consiglio il ceramico, che anche se di potenza inferiore ha una resa proporzionalmente maggiore. In questo caso la funzione eco, magari è sfruttabile.
Icona regione.
Dylis da Sassari giorno 10/12/2012
Salve! Avendo necessità di riscaldare un'unica stanza di 25 mq (circa 80 mc, causa soffitto a 3 metri e poco più) per 5 o 6 ore al giorno, stavo pensando di acquistare un termoventilatore ceramico di questo tipo: De'Longhi DCH5091ER termoventilatore ceramico oppure
De'Longhi DCH4590ER termoventilatore ceramico o
De'Longhi TCH7091ER
Ma ora ho il dubbio che consumino tanto e non siano adatti allo scopo, avete consigli da darmi?
Grazie, e buona giornata.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buonasera Dylis,
piccolo riepilogo sui tre prodotti indicati: 
DCH5091ER 1100/2000 watt metri cubi 65; 
DCH4590ER 1100/1800 watt metri cubi 55; 
TCH7091ER 1100/2000 watt metri cubi 65. 
Escludiamo per primo il DCH4590ER, in quanto è il meno potente, rimangono gli altri due che comunque non sono portati per una superficie come la tua, ma fino a 65 metri cubi. Considerando che il dato della superficie è orientativo ed in condizioni ottimali può riscaldare un ambiente più grande di quello dichiarato, facciamo gli ottimisti giusto per fare un veloce calcolo del consumo dell’apparecchio per le ore che intendi usarlo. Potenza da impiegare è la massima quindi 2000 watt, che per sei ore al giorno corrispondono a 12 kwh che moltiplicati per 0,25 € otteniamo un consumo di 3,00 euro. Considera però che siamo stati ottimisti dal punta di vista del risultato. Ora ipotizzo che lo userai almeno per un mese e quindi 3*30= 90 euro. Comprati una stufa a gas.

Grazie per il consiglio! Penso che lo seguirò...
Ieri ho letto anche questo vostro interessante articolo sul confronto dei consumi dei diversi sistemi di riscaldamento
http://www.elettro-domestici.com/articoli-elettrodomestici.asp?id=136
e mi è venuto il magone, perché qui in Sardegna le bombole del gas da 15kg costano 38 € non 22 € AhAhAh!
Grazie ancora! Buona giornata!

Dylis da quando ho scritto l'articolo anche nella mia zona sono aumentate, ora costano 27 euro.

Se non hai trovato quello che cercavi, se vuoi suggerire, commentare o aggiungere qualcosa compila il modulo.

supporto
 
 
 
 
 
 
Foto articolo.
 
 
 

 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy linea lineaDisclaimerlineaContattacilineacanale you tubelineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.lineaiubendalinea
Linea
 
Torna su