Quali sono le cause che determinano una centrifuga lenta, frenata, e come porvi rimedio.

Non capita molto spesso, ma è un guasto che si può presentare improvvisamente alla nostra lavatrice, che fino a poco prima funzionava perfettamente ed improvvisamente quando viene impostata la centrifuga o è il momento che questa entri in funzione, la vediamo rallentata.

Esattamente, non è che non entra in funzione, per questa altro tipo di difetto possono esserne responsabili le spazzole, ma inizia come se tutto funzionasse regolarmente, ma nel momento in cui dovremmo assistere al progressivo aumento della velocità del cestello, ci troviamo davanti sempre alla sua medesima rotazione.

Come sappiamo le attuali lavatrici, con un numero di giri sostenuti, parliamo di macchine da 800 giri a salire, che in molti casi sono dotate di tasto o manopola per la loro regolazione ed impostazione, non raggiungono i giri massimi impostati immediatamente. Sono difatti impostati per effettuare prima delle rotazioni del cestello per equilibrare il carico e successivamente arrivare gradualmente, alla massima velocità, per garantire la stabilità della lavatrice.

In questo frangente, in presenza di tale difetto, assistiamo ad una centrifuga che raggiunge una certa velocità,  minima, e su questa rimane. Sembra che da un momento all’altro debba aumentare il passo, ma resta su questa posizione.

Di questa anomalia di funzionamento possiamo avere tre responsabili: la scheda elettronica, la tachimetrica ed il motore.

La scheda elettronica, che come sappiamo gestisce tutte le funzioni della lavatrice, quindi anche i giri della centrifuga. In questo caso bisogna rivolgersi ad un esperto elettronico, per determinare se sulla scheda c’è qualche componente bruciato, se invece è il processore, il discorso cambia.

La tachimetrica, genera un tensione continua, che consente al motore di girare più o meno velocemente in funzione di questa tensione, che come detto precedentemente viene comandata dalla scheda. Ora se la tachimetrica non è più in grado di lavorare correttamente, la centrifuga viene compromessa. La tachimetrica si trova solitamente inserita è bloccata al motore con un fermo, una piastrina metallica, in altri casi è un tutt’uno con il motore. Nel primo caso per estrarla, una volta tolto il motore dalla lavatrice, basta forzare leggermente con una leva la piastrina, staccare i fili elettrici che la legano al motore e che la alimentano ed estrarla praticando una leggera pressione. Basta sostituirla e rimettere tutto al proprio posto.

Infine possiamo trovarci in presenza di un motore che ha perso di potenza, in questo caso è necessario sostituirlo con uno nuovo. Per togliere il motore è necessario per prima cosa togliere la cinghia che lo collega alla puleggia, successivamente scollegarlo dal connettore elettrico e procedere svitando le viti, solitamente due, che lo fissano alla vasca della lavatrice, a questo punto bisogna tirarlo verso l’esterno fino a farlo uscire dagli appositi fissaggi. Per acquistare un motore nuovo basterà portare il modello riportato sulla sua etichetta ad un rivenditore di ricambi.

P.S. tutte le operazioni descritte devono essere eseguite con la spina elettrica staccata.

Ultima pubblicazione: 06/11/2016
 
Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su RedditCondividi su WhathsappCondividi tramite email

Simbolo regione della città di Siena
Arian da Siena giorno 07/02/2022
Buongiorno, ho una lavatrice Ariston Aqualtis AQXXF 129H IT, da qualche tempo presenta il seguente problema, una volta chiuso l'oblò carica l'acqua e quando deve girare il cestello parte e si ferma immediatamente, si sente proprio che scatta il relè quindi alimenta il motore ma subito dopo si ferma, fa cosi finché non inizia a scaricare l'acqua lampeggia tutto e appare f2, non lo fa sempre, il più delle volte parte benissimo, e una volta che è partito arriva a fine processo senza problemi per ovviare al problema quando si presenta appena mi accorgo che il cestello non gira spengo e riaccendo, anche più volte finché non parte, le spazzole sono a posto, ho misurato il tachimetro, a 20 gradi è 115 ohm se la scaldo con il phon arriva a 140 ohm, mi sono accorto che se lo metto al esterno quindi più freddo scende a 112 ohm cosa potrebbe essere? grazie mille
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Arian, l’errore in questione indica un difetto del motore o dei suoi collegamenti.
Simbolo regione della città di Positano
Raffaele da Positano giorno 22/03/2021
Accendo la lavatrice, imposto il programma, carica l'acqua fa 2 volte dei giri veloci e si blocca. Cosa è successo?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Raffaele, potrebbe trattarsi delle spazzole.
 
 

Non hai trovato cosa cercavi? Suggerisci, commenta o aggiungi qualcosa: compila il modulo.

 
supporto
Ho letto ed accetto la privacy policy
 
 
Articoli correlati:
 
Errore F05 - F60 - F63 lavatrice Whirlpool.
Dettagli dell’errore F05 - F60 - F63 della lavatrice Whirlpool [video].
 
 
La gamma e le innovazioni delle lavatrici Indesit 2013.
Caratteristiche generali e particolari funzioni della produzione di lavatrici Indesit 2013.
 
 
Confronto vecchia e nuova Energy Label lavatrice.
Come cambia la classificazione energetica tra vecchia e nuova Energy Label del frigorifero.
 
 
Esce fumo dal cestello della lavatrice e puzza di bruciato
Per quale motivo si verifica la fuoriuscita di fumo, accompagnata da un odore di bruciato, dal cassetto detersivi o dal cestello della lavatrice.
 
 
Cestello in acciaio inox e vasca in fibra, vediamo la differenza.
Come si evoluta la produzione della lavatrice attraverso il passaggio dalla vasca in acciaio a quella in materiali sintetici.
 
 
Cosa significa e cosa fare in caso di errore E35 lavatrice Electrolux.
Viene spiegato il significato dell’errore E35 e indicato le azioni da compiere per risolvere il difetto.
 

Linea
lineaPrivacy PolicylineaCookie PolicylineaDisclaimerlineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.linea
Linea